Roma, 22 novembre 2017, ore 00.10
  • Condividi
  • Invia link via E-mail
  • Condividi su Facebook - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Google+ - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Twitter - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra

Bilancio di previsione

Ti trovi in: Home Versione Italiana > Attività istituzionali > Bilancio di previsione > Bilancio finanziario > Il quadro di classificazione delle entrate

Il quadro di classificazione delle entrate

Con il "Quadro di classificazione delle entrate", la Ragioneria Generale dello Stato fornisce alle amministrazioni periferiche (Ragionerie territoriali, Uffici centrali di Bilancio e Sezioni di tesoreria della Banca d'Italia) e all’utenza in generale uno strumento di lavoro e consultazione in cui è illustrata la classificazione di tutte le entrate del bilancio dello Stato.

Queste risultano elencate in funzione dei relativi capitoli e del loro numero progressivo, con la rispettiva attribuzione alla competenza delle diverse amministrazioni centrali che, sotto la propria responsabilità, debbono curarne l'accertamento e la riscossione. Le indicazioni contenute nel "Quadro di classificazione delle entrate" recepiscono le modifiche intervenute nella struttura dello stato di previsione dell'entrata per l'anno 2017.

Inoltre, in calce al "Quadro di classificazione delle entrate" è riportato l'elenco dei capitoli/articoli istituiti in fase di gestione che viene periodicamente aggiornato.