Roma, 19 novembre 2017, ore 07.59
  • Condividi
  • Invia link via E-mail
  • Condividi su Facebook - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Google+ - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Twitter - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra

Ordinamenti e costi del lavoro pubblico

Ti trovi in: Home Versione Italiana > Attività istituzionali > Ordinamenti e costi del lavoro pubblico > Pareri > Criteri applicativi dell'art. 1, comma 457, della legge 27 dicembre 2013, n. 147 (Legge di stabilità 2014)

Criteri applicativi dell'art. 1, comma 457, della legge 27 dicembre 2013, n. 147 (Legge di stabilità 2014)

Il parere è volto a chiarire i criteri applicativi dell'art. 1, comma 457, della legge 27 dicembre 2013, n. 147 (Legge di stabilità 2014) in materia di riduzione dei compensi professionali liquidati a seguito di sentenza favorevole in favore dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni di cui all'articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni. In particolare, viene tra l'altro chiarita la definizione del significato da attribuire al termine "liquidati", cioè se esso afferisca al momento della effettiva erogazione del compenso ovvero se attenga al momento in cui giunge a maturazione il diritto a percepire l'emolumento medesimo.