Roma, 18 novembre 2017, ore 16.49
  • Condividi
  • Invia link via E-mail
  • Condividi su Facebook - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Google+ - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Twitter - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra

Ordinamenti e costi del lavoro pubblico

Ti trovi in: Home Versione Italiana > Attività istituzionali > Ordinamenti e costi del lavoro pubblico > Pareri > Individuazione dei soggetti presso cui prestare attività di volontariato durante l’esonero dal servizio

Individuazione dei soggetti presso cui prestare attività di volontariato durante l’esonero dal servizio

Decreto 5.11.2008 - Articolo 72, comma 3, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, nella legge 6 agosto 2008, n. 133

Nella G.U. n.296 del 19.12.2008 è stato pubblicato il Decreto Ministeriale 5 novembre 2008, attuativo dell'art.72, comma 3, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, nella legge 6 agosto 2008, n. 133, con il quale sono stati individuati gli enti, ulteriori rispetto a quelli individuati dalla stessa legge, presso cui il dipendente pubblico che chiede l'esonero dal servizio (nell'ultimo quinquennio antecedente la maturazione della massima anzianità contributiva) può svolgere attività di volontariato utile ai fini dell'elevazione dal 50% al 70% del trattamento economico temporaneo percepito.