Roma, 22 novembre 2017, ore 00.08
  • Condividi
  • Invia link via E-mail
  • Condividi su Facebook - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Google+ - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Twitter - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra

Cos'è l'Obiettivo 2

L'Obiettivo 2 dei Fondi Strutturali riguarda le zone industriali, rurali, urbane o dipendenti dalla pesca in declino o con problematiche di carattere strutturale. La Commissione Europea e gli Stati membri, nell'attuale periodo di programmazione 2000/06, intendono mitigare le condizioni di svantaggio di tali aree promuovendo azioni tese alla riconversione economica e al rilancio del territorio.

In Italia, le aree Obiettivo 2 ricadono all'interno delle Regioni del Centro-Nord. Tali zone, che presentano contesti di sviluppo complessivamente in linea con la media comunitaria, sono caratterizzate tuttavia da diversi elementi di criticità che impattano negativamente sia a livello socio-economico che occupazionale.

Lo strumento finanziario per l'attuazione delle politiche di sviluppo delle aree dell'Obiettivo 2 per il 2000-2006 è il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale che finanzia progetti tesi a rimuovere i principali ostacoli per la crescita sociale ed economica delle aree depresse all'interno delle Regioni del Centro- Nord, quali ad esempio:

a) il mutamento o la riconversione di settori dell'industria o dei servizi;

b) il declino di attività economiche tradizionali nelle zone rurali;

c) le situazioni di crisi e degrado nelle aree urbane;

d) le difficoltà inerenti all'attività ittica.