Roma, 25 marzo 2017, ore 10.36
  • Condividi
  • Invia link via E-mail
  • Condividi su Facebook - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Google+ - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Twitter - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra

Spesa per le opere pubbliche

Ti trovi in: Home Versione Italiana > Attività istituzionali > Spesa per le opere pubbliche

Gestione delle risorse finanziarie per le opere pubbliche

Nel dicembre del 2011, in attuazione dell’articolo 30 comma 9 della legge di contabilità pubblica del 31 dicembre 2009 (L 196/2009), sono stati emanati i decreti legislativi n. 228 e n. 229 con l’obiettivo di migliorare la gestione delle risorse finanziarie destinate al finanziamento e alla realizzazione di opere.

I decreti legislativi introducono una visione di sistema con un approccio integrato tra programmazione e valutazione, contabilità, sistemi informativi,  così impostata:

  1. Programmazione pluriennale dei Ministeri per le parti relative ad opere pubbliche
  2. Valutazione suddivisa in fasi (ex ante, in itinere, ex post)
  3. Fondo opere e Fondo Progetti:  due  fondi unici per Ministero che rappresentano tutte le risorse iscritte in ciascuno stato di previsione destinate alla progettazione e realizzazione di opere
  4. Definanziamento automatico delle opere non avviate nei tempi previsti
  5. Monitoraggio di supporto all’intero ciclo di programmazione per tracciare il flusso delle risorse destinate alle singole opere pubbliche dallo stanziamento di bilancio alla realizzazione fisica e rendere trasparente l’intero ciclo di programmazione delle opere.