Roma, 22 novembre 2017, ore 15.41
  • Condividi
  • Invia link via E-mail
  • Condividi su Facebook - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Google+ - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Twitter - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra

Circolari

Ti trovi in: Home Versione Italiana > Circolari > 2002 > Il Monitoraggio - descrizione

Il Monitoraggio

Descrizione

Le strutture coinvolte nel flusso informativo sono:

  • le istituzioni/enti, cioè Amministrazioni dello Stato, anche con ordinamento autonomo, Università (Cineca);
  • gli enti fonte, cioè le istituzioni/enti che provvedono alla predisposizione ed all'invio delle informazioni di interesse.

Quindi, gli enti fonte predispongono ed inviano i dati relativi al personale delle istituzioni/enti gestiti nei sistemi informativi. 

Un ente fonte può essere nello stesso tempo anche una delle istituzioni/enti gestiti nel sistema informativo.

L'invio delle informazioni deve avvenire a livello di singolo dipendente.

Le informazioni previste nel flusso informativo sono suddivise nelle seguenti cinque tipologie (sezioni):

  • sezione anagrafico-giuridica,
  • sezione delle assenze,
  • sezione dei dati economici - competenze fisse,
  • sezione dei dati economici - competenze accessorie,
  • sezione dei dati economici sui recuperi.

La sezione dei dati anagrafico-giuridici contiene i dati anagrafici di interesse, depurati dalle informazioni sui titoli (di studio, titoli accademici, onorificenze e corsi di specializzazione), i dati giuridici già previsti nel precedente protocollo di colloquio (di codice RR-45-HG-0005, Versione 3) ed inoltre, le nuove informazioni inerenti il F.U.A.

La sezione dei dati economici - competenze fisse contiene record relativi alle sole competenze fisse, o alle competenze fisse e compensi accessori se liquidati nello stesso cedolino e con fondi prelevati dallo stesso capitolo di bilancio.

La sezione dei dati economici - competenze accessorie contiene record con soli compensi accessori liquidati con cedolini distinti da quelli delle competenze fisse. Il tracciato record da utilizzare per l'invio delle due sezioni dei dati economici è lo stesso (cfr. "Record per l'invio dei dati economici").

La sezione dei dati economici sui recuperi contiene record relativi ai recuperi effettivamente liquidati al dipendente (secondo il principio di cassa) nel periodo di riferimento.

Tutti gli importi dovranno essere comunicati in euro a 2 cifre decimali.

Per ciascuna sezione è prevista la seguente periodicità di invio delle informazioni:

  • sezione anagrafico-giuridica: periodicità mensile. Il periodo di riferimento è quello relativo alla situazione giuridica da inizio anno fino al mese di invio. Pertanto, tale periodo potrà riferirsi al massimo alla situazione giuridica di tutto l'anno precedente; in tal modo, si costruisce dinamicamente la situazione giuridica dell'anno di riferimento;
  • sezione delle assenze: periodicità mensile (analogamente alla sezione anagrafico-giuridica);
  • sezione dei dati economici - competenze fisse: periodicità mensile (il periodo di riferimento quindi è la mensilità di liquidazione). In tale sezione, al fine di trattare particolari eventi in cui per alcune tipologie di dipendenti nella stessa mensilità vengono liquidate competenze relative a mensilità precedenti, è possibile anche distinguere le voci economiche per mensilità di competenza; 
  • sezione dei dati economici - competenze accessorie: periodicità mensile o annuale. Nel caso di periodicità di invio mensile il periodo di riferimento da indicare è la mensilità di liquidazione; nel caso di periodicità di invio annuale devono essere comunicate tutte le competenze liquidate nell'anno precedente;
  • sezione dei dati economici sui recuperi: periodicità mensile (il periodo di riferimento è la mensilità di liquidazione).