Roma, 18 novembre 2017, ore 22.16
  • Condividi
  • Invia link via E-mail
  • Condividi su Facebook - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Google+ - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Twitter - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra

Circolari

Ti trovi in: Home Versione Italiana > Circolari > 2002 > Il Monitoraggio - Stratificazione dei comuni

Il Monitoraggio

Stratificazione dei comuni

La stratificazione dei comuni NAR è stata definita secondo le 30 modalità incrociate delle due variabili:

  • ripartizione geografica, (secondo le modalità riportate nella seguente tabella);

 

Modalità

Descrizione

1

Nord Est

2 Nord Ovest
3 Centro
4 Sud
5 Isole

Modalità della variabile ripartizione geografica

 

  • classi di popolazione, (secondo le modalità riportate nella seguente tabella).

 

Modalità

Descrizione

1

0-1000 abitanti

2 1001-3000 abitanti
3 3001-5000 abitanti
4 5001-10000 abitanti
5 10001-60000 abitanti
6 Oltre 60000 abitanti

Modalità della variabile classi di popolazione

Le aggregazioni scelte sono state giustificate da preventive analisi effettuate sulle variabili di interesse atte a verificarne l'effettiva significatività rispetto allo scopo dell'indagine. Sono state, in particolare, studiate le caratteristiche delle diverse distribuzioni in funzione delle variabili di interesse: spesa totale, numero di dipendenti, numero di assunti in servizio e numero di cessati nel periodo considerato.

 

Classi di popolazione

Ripartizione geografica

Comuni NAR Comuni
AR
Totale
  1 2 3 4 5 6 6  
Nord est 241 488 255 290 180 14 5 1.473
Nord Ovest 1.131 998 370 319 223 14 5 3.060
Centro 171 319 157 162 173 16 2 1.000
Sud 274 666 268 276 273 25 4 1.786
Isole 123 259 138 128 123 8 4 783
Totale 1.940 2.730 1.188 1.175 972 77 26 8.108

Stratificazione della popolazione rispetto ai comuni autorappresentativi (AR) e non (NAR)