Roma, 18 novembre 2017, ore 22.30
  • Condividi
  • Invia link via E-mail
  • Condividi su Facebook - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Google+ - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Twitter - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra

Circolari

Ti trovi in: Home Versione Italiana > Circolari > 2002 > Il Consuntivo - Contenuto informativo(FLUSSO DEL CONTO ANNUALE)

Il Consuntivo

Contenuto informativo

I dati relativi alla diverse tipologie sopra descritte devono essere contenute nello stesso file, tenendo conto che il record relativo alla 'testata' deve essere seguito dai relativi record di 'dettaglio'.

La sequenza testata-dettagli è l'unico elemento che lega le informazioni di dettaglio alla rilevazione indicata dalla testata.

Il contenuto del file trasmesso viene letto in modo posizionale secondo i tracciati record di seguito riportati.

In particolare a seconda del formato dei campi:

  • i dati numerici devono essere allineati a destra, riempiendo di zeri le cifre non significative;
  • i dati alfanumerici devono essere allineati a sinistra, con riempimento a spazi dei caratteri non significativi;
  • i campi che contengono importi possono avere la valuta espressa in lire (in questo caso è espressa in migliaia di lire) oppure in euro, pertanto si tratteranno sempre come importi interi, senza decimali, rientrando nella tipologia 'dati numerici' descritta più sopra;
  • i campi percentuale devono essere espressi con 6 caratteri: tre cifre intere, la virgola e due cifre decimali;
  • i campi data devono essere espressi nel formato gg/mm/aaaa (10 caratteri).

I valori di inizializzazione dei campi sono:

  • zero, per i campi numerici;
  • spazio, per i campi alfanumerici.

Laddove nel Modello sono presenti dei gruppi di campi ripetuti, si richiede che i dati significativi siano inseriti in sequenza negli elementi del gruppo a cominciare dal primo e senza lasciare "buchi" e i campi dei gruppi restanti non utilizzati siano impostati con i valori di inizializzazione. Le procedure di acquisizione della rilevazione interrompono la scansione dei gruppi al primo insieme che risulti avere i campi impostati con i valori di inizializzazione.

Di seguito viene descritto il contenuto informativo dei record utilizzati per l'invio, utilizzando una forma tabellare che consente di evidenziare, per ogni campo, la posizione, il formato (numerico, alfabetico o alfanumerico) e la lunghezza. Ciascun campo viene inoltre specificato in termini di significato, valori ammessi, obbligatorietà. Laddove il campo non risulta obbligatorio e non esistano dati da trasmettere, il campo stesso deve essere comunque riempito con i valori di inizializzazione (zero o spazio) per mantenere la posizionalità dei dati.

Le codifiche utilizzate, laddove non esplicitamente indicate, saranno fornite dall'Ispettorato Generale per gli Ordinamenti del Personale e l'analisi del costo del lavoro pubblico (IGOP).

Nel paragrafo "Note tecniche per la produzione delle informazioni" sono descritte le modalità da seguire nella predisposizione dei file per la trasmissione dei dati e le relative caratteristiche tecniche.