Roma, 19 novembre 2017, ore 02.25
  • Condividi
  • Invia link via E-mail
  • Condividi su Facebook - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Google+ - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Twitter - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra

Circolari

Ti trovi in: Home Versione Italiana > Circolari > 2002 > Il Consuntivo - Tabella 11 - Numero giorni di assenza del personale in servizio nel corso dell'anno

Il Consuntivo

Tabella 11 - Numero giorni di assenza del personale in servizio nel corso dell'anno

Per ogni livello, qualifica, posizione economica o profilo, vanno indicate, per le diverse tipologie di assenze, le giornate di assenza distintamente per uomini e donne.

In relazione alle singole tipologie si precisa che:

  • le festività soppresse vanno rilevate nella colonna "Ferie";

  • le ore di assenza vanno rapportate a giorni considerando la giornata lavorativa di 6 ore o di 7 ore e 12 minuti, a seconda dell'articolazione su 6 o 5 giorni lavorativi dell'orario di servizio settimanale. Qualora dal conteggio annuale risultino eccedenze di ore pari o superiori a 3, o 3 ore e 36 minuti per la settimana lavorativa di 5 giorni, l'assenza va arrotondata ad 1 giorno. Le ore di assenze inferiori a 3 non vanno indicate;

  • i permessi per il diritto allo studio (150 ore), le assenze per aspettativa e permessi sindacali retribuiti e non retribuiti vanno tutte rilevati nella colonna "Altre assenze";

  • nei permessi retribuiti vanno indicate tutte le assenze retribuite anche parzialmente, come l'astensione anticipata per maternità, la riduzione oraria per allattamento (ricondotta a giorni), l'astensione facoltativa (ex art. 7, comma 1 L. 1204/71), l'assenza dei primi trenta giorni per malattia dei figli inferiori a tre anni, l'assistenza agli handicappati (L. 5.02.1992, n. 104) e congedi personali previsti dalla L. 8.03.2000, n. 53;

  • le ferie da conteggiare sono quelle effettivamente godute nell'anno di rilevazione anche se si riferiscono ad anni precedenti;

  • le assenze per malattia vanno rilevate sempre nella stessa colonna, indipendentemente dal fatto che siano o meno retribuite;

  • i riposi compensativi, per ore di straordinario non retribuite, non vanno rilevati come assenze;

  • i congedi per la formazione previsti dalla L. 53/2000 vanno rilevati nella colonna "Altre assenze".

 

Anche per il 2001 si ritiene opportuno esporre la tabella di corrispondenza tra i vari istituti normativi in vigore per le diverse categorie di personale.

 

Ferie

Permessi retribuiti

Assenze per malattia

Altre assenze

Congedo ordinario

Congedi straordinari per esami

Congedi straordinari per malattia

Aspettativa e permessi sindacali

Festività soppresse

Congedi straordinari per lutto

Aspettativa per infortunio sul lavoro e malattie dovute per cause di servizio

Sanzioni e procedimenti disciplinari

 

Congedi straordinari per gravi motivi

Aspettativa per infermità

Aspettativa senza assegni

 

Astensione facoltativa e obbligatoria L.1204/71 - L.9.12.77, n. 303

 

Servizio militare

Congedi per la formazione (L. n. 53/2000)

 

Altre assenze (es. elezioni; donazione di sangue; testimonianze)

Congedi personali (L. n. 53/2000)

 

 

Tabella di comparazione tra tipologie di assenze

 

 

schermata di acquisizione dei dati

Schermata di acquisizione dei dati

schermata di riepilogo dei dati

Schermata di riepilogo dei dati

 

icona pdf fare clic con il pulsante destro del mouse e scegliere Salva oggetto con nome

Per prelevare la tabella in formato pdf e xls fare clic con il pulsante destro del mouse
sull'icona relativa e scegliere Salva oggetto con nome.

icona xls fare clic con il pulsante destro del mouse e scegliere Salva oggetto con nome