Roma, 21 novembre 2017, ore 22.03
  • Condividi
  • Invia link via E-mail
  • Condividi su Facebook - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Google+ - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Twitter - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra

Circolari

Ti trovi in: Home Versione Italiana > Circolari > 2002 > Circolare del 18 novembre 2002 n. 36

Decreto ministeriale 5 febbraio 2002 - Assegnazione dei beni mobili di proprietà dello Stato alle Agenzie Fiscali

La riforma generale dei ministeri avviata dal decreto legislativo n. 300 del 30 luglio 1999 ha ridisegnato la struttura dell' ex Ministero delle Finanze con l'introduzione di un modello di amministrazione "per agenzie".

Le disposizioni che avevano reso operative le Agenzie fiscali avevano previsto che i beni mobili esistenti al 31 dicembre 2000 o eventualmente acquistati successivamente con gli stanziamenti nel bilancio 2000, in uso presso gli uffici finanziari confluiti nelle agenzie, rimanessero di proprietà dello Stato e fossero assegnati in uso alle Agenzie fiscali.

Il decreto n. 349/DPF/UAF del Ministro dell'Economia e delle finanze del 5 febbraio 2002 ha disposto invece il trasferimento della proprietà di tali beni alle Agenzie fiscali; la seguente circolare numero 36/2002 disciplina tale trasferimento illustrando le modalità per la realizzazione dell'inventario dei beni da trasferire e delle operazioni di contabilizzazione e rendicontazione.