Roma, 22 novembre 2017, ore 12.19
  • Condividi
  • Invia link via E-mail
  • Condividi su Facebook - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Google+ - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Twitter - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra

Circolari

Ti trovi in: Home Versione Italiana > Circolari > 2004 > Circolare del 3 febbraio 2004 n. 5

Circolare concernente il “patto di stabilità interno” per gli anni 2004 - 2005 per le province e i comuni con popolazione superiore a 5.000 abitanti

In allegato è consultabile la circolare, emanata in data 3 febbraio 2004 dal Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato, concernente il "patto di stabilità interno" per l'anno 2004 per le province e i comuni con popolazione superiore a 5.000 abitanti.
Tale circolare fornisce chiarimenti agli enti locali interessati sull'applicazione delle regole del patto di stabilità interno per l'anno 2004, secondo le disposizioni dell'art. 29 della legge 27 dicembre 2002, n. 289 (legge finanziaria 2003) e le modifiche introdotte dalla legge 24 dicembre 2003, n. 350 (legge finanziaria 2004).
La circolare per il 2004 - dopo aver ripreso alcuni aspetti relativi al patto di stabilità interno per il 2003 - si sofferma sulle limitate modifiche introdotte dalla legge finanziaria per il 2004 rinviando, per tutto ciò che non risulta trattato, alla precedente circolare n. 7 del 4 febbraio 2003.
Di particolare valenza per gli enti sono:

- le esemplificazioni delle modalità di calcolo del saldo finanziario programmatico per l'anno 2004;
- la individuazione puntuale (con esempio di calcolo) delle poste - relative ai maggiori oneri di personale per il biennio contrattuale 2002-2003 (0,99%) - che -possono essere portate in detrazione dal calcolo del saldo finanziario;

le ulteriori precisazioni per l'invio degli obiettivi programmatici e per il monitoraggio del patto di stabilità interno.
Patto di stabilità interno 2003 : monitoraggio on line
A partire dal 2003 le Regioni a statuto ordinario, le Province e i Comuni con popolazione superiore ai 60.000 abitanti, devono comunicare ogni trimestre all'Amministrazione centrale tutti i dati relativi al patto di stabilità interno, secondo quanto stabilito dall'articolo 29, comma 13, della legge n. 289 del 2002 e dal successivo decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze di concerto con il Ministero dell'Interno del 24 giugno 2003.
In particolare, il decreto del 24 giugno 2003 prevede che tutte le informazioni per il monitoraggio del patto, riguardanti sia la gestione di competenza che quella di cassa, vengano trasmesse via web entro trenta giorni dalla fine del trimestre di riferimento.
Al fine di supportare le amministrazioni interessate la Ragioneria ha previsto un accesso riservato sul sito internet. Per garantire per tempo agli utenti l'accesso attraverso user-id e password, sono disponibili all'indirizzo http://www.pattostabilita.rgs.tesoro.it/ tutte le istruzioni necessarie ("regole per il sito").