Roma, 21 novembre 2017, ore 20.29
  • Condividi
  • Invia link via E-mail
  • Condividi su Facebook - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Google+ - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Twitter - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra

Circolari

Ti trovi in: Home Versione Italiana > Circolari > 2007 > Circolare del 22 febbraio 2007 n. 12

Circolare concernente il “patto di stabilità interno” per gli anni 2007-2009 per le Province e i Comuni con popolazione superiore a 5.000 abitanti

La circolare n. 12/2007, emanata dalla Ragioneria Generale dello Stato in data 22 febbraio 2007, concerne il "patto di stabilità interno" per gli anni 2007-2009 per le Province e i Comuni con popolazione superiore a 5.000 abitanti. Art. 1, commi da 676 a 702, della legge finanziaria 27 dicembre 2006, n. 296.

Il documento, come per il passato, contiene criteri interpretativi per l'applicazione del patto di stabilità interno da parte degli enti locali secondo le disposizioni della legge finanziaria 2007 (art. 1, commi da 676 a 702) ed introduce importanti e rilevanti novità rispetto alle regole degli anni precedenti. Di particolare valenza per gli enti sono:

- la definizione dei due obiettivi programmatici per l'anno 2007 in termini di saldi finanziari;

- la determinazione dell'entità del concorso alla manovra che, nel passato, era effettuata in misura percentuale uguale per tutti gli enti e che ora, invece, viene di fatto "personalizzata" per ogni singolo ente, applicando due diversi coefficienti: al disavanzo medio di cassa riscontrato nel triennio 2003-2005 e alla spesa corrente media del triennio 2003-2005 in termini di cassa;

- l'estensione a tutti gli enti soggetti al patto del monitoraggio via web. In particolare,le Province, i Comuni con popolazione superiore ai 5.000 abitanti, sono tenuti a comunicare ogni trimestre al Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato tutti i dati relativi al patto di stabilità interno, utilizzando il sito: http://www.pattostabilita.rgs.tesoro.it.

Maggiori dettagli inerenti all'attività di monitoraggio del patto di stabilità interno saranno forniti successivamente, tramite un decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze, sentita la Conferenza Stato -città ed autonomie locali.

Al fine di supportare le amministrazioni interessate la Ragioneria ha previsto sul sito dedicato al patto di stabilità interno http://www.pattostabilita.rgs.tesoro.it, un modello di calcolo del concorso alla manovra e degli obiettivi programmatici in formato excel, insieme ad una funzione per richiedere via e-mail una utenza per l'accesso al sito stesso, necessaria per ogni trasmissione di dati alla Ragioneria Generale dello Stato.