Roma, 19 novembre 2017, ore 02.23
  • Condividi
  • Invia link via E-mail
  • Condividi su Facebook - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Google+ - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Twitter - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra

Circolari

Ti trovi in: Home Versione Italiana > Circolari > 2008 > Circolare del 7 luglio 2008 n. 18

Sistema unico di contabilità economica per centri di costo delle pubbliche amministrazioni - Titolo III del decreto legislativo 7 agosto 1997, n. 279 - Amministrazioni centrali dello Stato: Rilevazione costi I semestre e Revisione budget anno 2008.

La Rilevazione dei costi del I semestre 2008 espone le risultanze economiche derivanti dallo svolgimento della gestione in termini di risorse utilizzate nell'arco del primo semestre dell'anno. Ad essa è strettamente connessa la revisione del budget 2008 attraverso la quale i Centri di costo ridefiniscono, in corso d'anno e sulla base del confronto tra gli obiettivi inizialmente prefissati ed i risultati effettivamente raggiunti nel primo semestre, le previsioni dei costi precedentemente formulate. Nel sistema di contabilità economica le due fasi di rilevazione dei costi e di revisione del budget procedono di pari passo, consentendo alle Amministrazioni di procedere alla verifica dell'azione amministrativa e di adeguare il budget inizialmente formulato alle sopravvenute esigenze che si manifestano nel corso della gestione. Ai fini della rilevazione dei dati i Centri di costo si avvalgono del Manuale dei principi e regole contabili, che costituisce il riferimento comune a tutte le Amministrazioni (documento recentemente aggiornato con decreto del Ministro dell'Economia e delle finanze n. 36678 del 7 maggio 2008) e del Piano unico dei conti, esposto nella Tabella B allegata al D.L.vo 7 agosto 1997 n. 279, nell'ultima versione modificata ed integrata con il decreto del Ministro dell'Economia e delle finanze n. 66233 dell'8 giugno 2007, che costituisce l'unità elementare di rilevazione e di scambio delle informazioni tra le Amministrazioni centrali e la Ragioneria Generale dello Stato.