Roma, 19 novembre 2017, ore 02.26
  • Condividi
  • Invia link via E-mail
  • Condividi su Facebook - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Google+ - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Twitter - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra

Circolari

Ti trovi in: Home Versione Italiana > Circolari > 2008 > Circolare del 24 luglio 2008 n. 21

Previsioni di bilancio per l'anno 2009 e per il triennio 2009-2011. Budget per l'anno 2009

Con la circolare sono definiti i criteri generali per l'impostazione delle nuove previsioni sulla base del quadro di riferimento della finanza pubblica e degli obiettivi della politica di bilancio, anche alla luce di quanto previsto dal decreto legge n. 112 del 2008. Per la prima volta le Amministrazioni dovranno effettuare le proposte articolandole puntualmente per ciascuno degli anni del bilancio triennale (2009 - 2011). Inoltre, la nuova impostazione dell'attività propositiva è caratterizzata da un'ampia e innovativa flessibilità che permetterà alle Amministrazioni medesime una più confacente allocazione delle risorse tra i programmi di spesa per il raggiungimento degli obiettivi ritenuti prioritari. In sostanza, ai sensi del citato decreto legge 112, è stata stabilita una procedura che ha modificato il processo di definizione delle previsioni di bilancio, atteso che si è fissato una sorta di plafond a disposizione di ogni Amministrazione, in modo che ciascuna di esse possa articolare l'attività propositiva ripartendo le risorse a disposizione, per ciascuna missione, tra i relativi programmi di spesa ritenuti prioritari. Le note preliminari degli stati di previsione dovranno essere acquisite on line sul sito RGS. In allegato, sono fornite anche le istruzioni per la formulazione del budget economico 2009. Ciascuna amministrazione dovrà trasmettere le proposte di previsione di bilancio entro il 5 settembre 2008 ed inserire e validare i dati del budget economico entro il 25 settembre.