Roma, 19 novembre 2017, ore 08.01
  • Condividi
  • Invia link via E-mail
  • Condividi su Facebook - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Google+ - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Twitter - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra

Circolari

Ti trovi in: Home Versione Italiana > Circolari > 2010 > Circolare del 21 giugno 2010, n. 27

Beni immobili di proprietà dello Stato - Nuove modalità di trasmissione dei documenti giustificativi delle utilizzazioni e delle variazioni intervenute nella consistenza

Il processo di innovazione che sta interessando l' intera Pubblica Amministrazione rende necessari interventi volti ad adottare adeguate misure di modernizzazione e semplificazione delle procedure mediante l' applicazione delle tecnologie informatiche e digitali, al fine di poter conseguire concreti e positivi effetti in termini di snellimento, speditezza, efficienza, efficacia ed economicità dell'azione amministrativa. In particolare, l'attuale indirizzo normativo, mirante all' eliminazione degli sprechi relativi all' utilizzo della carta, induce ad apportare correttivi alle modalità di trasmissione della documentazione giustificativa delle variazioni intervenute nella consistenza e nelle utilizzazioni dei beni immobili di proprietà dello Stato direttamente gestiti dal Ministero dell'Economia e delle Finanze e, per esso, dall'Agenzia del Demanio, mediante l'introduzione di sistemi alternativi, caratterizzati dall'impiego di supporti di memorizzazione diversi dal cartaceo. Pertanto, con la presente circolare - premessi un breve excursus normativo e l'individuazione degli atti e dei documenti interessati - vengono fornite istruzioni in ordine ai requisiti dei supporti di memorizzazione da utilizzare, alle nuove modalità di trasmissione della documentazione in parola nonché alla conservazione della medesima in formato elettronico.