Roma, 18 novembre 2017, ore 12.49
  • Condividi
  • Invia link via E-mail
  • Condividi su Facebook - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Google+ - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Twitter - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra

Circolari

Ti trovi in: Home Versione Italiana > Circolari > 2011 > Circolare del 5 agosto 2011, n. 24

Disciplina sul c.d. ''Conduttore unico'' introdotta dall'articolo 2, comma 222, quarto periodo, della legge 23 dicembre 2009, n. 191 - Charimenti

In seguito all'introduzione della normativa sul c.d. 'Conduttore unico' introdotta dall'articolo 2, comma 222, della legge 23 dicembre 2009, n. 191, il Ministero dell'Economia e delle Finanze e l'Agenzia del Demanio hanno fornito una serie di indicazioni in merito all'attuazione delle disposizioni in argomento. Peraltro, da parte delle Amministrazioni interessate e degli uffici appartenenti al sistema delle ragionerie del Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato sono pervenute richieste di maggiori chiarimenti in merito, stante il forte impatto innovativo recato da siffatta disciplina. Con la presente circolare - redatta d'intesa con l'Agenzia del Demanio - si forniscono una serie di indicazioni in materia, non solo allo scopo di corrispondere alle cennate richieste di chiarimenti, bensì con l'obiettivo di fornire una completa, ancorché sintetica, visione d'insieme dei principali aspetti concernenti l'uso governativo di immobili in conduzione passiva.