Roma, 21 novembre 2017, ore 18.31
  • Condividi
  • Invia link via E-mail
  • Condividi su Facebook - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Google+ - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Twitter - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra

Circolari

Ti trovi in: Home Versione Italiana > Circolari > 2012 > Circolare del 28 maggio 2012, n. 20

Decreto 16 marzo 2011 del Ministro dell’Economia e delle Finanze, recante “Principi e direttive per la revisione e l’informatizzazione delle scritture contabili dei beni immobili di proprietà dello Stato” – Istruzioni applicative relative all’implementazione ed alla tenuta delle scritture informatizzate – Sistema IBIS.

Le crescenti esigenze di modernizzazione e semplificazione delle procedure amministrative, specialmente mediante l’impiego sempre più esteso delle tecnologie informatiche finalizzato al potenziamento delle attività della pubblica amministrazione in termini di maggiore speditezza, economicità, efficienza ed efficacia, hanno comportato la necessità di rivedere le modalità della gestione contabile dei beni immobili statali – con specifico riguardo ai beni immobili di proprietà dello Stato appartenenti al patrimonio disponibile e indisponibile e dei beni facenti parte del demanio storico-artistico direttamente gestiti dal Ministero dell’Economia e delle Finanze-MEF e per esso dall’Agenzia del Demanio – e di procedere alla completa informatizzazione delle relative scritture.
Di conseguenza, sul piano normativo, con il decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze 16 marzo 2011, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale – Serie Generale – n. 159 dell’11 luglio 2011 (con successiva errata-corrige pubblicata nella Gazzetta Ufficiale – Serie Generale – n. 175 del 29 luglio 2011), sono stati stabiliti i principi e le direttive per la revisione e per l’informatizzazione delle scritture contabili dei beni immobili di proprietà dello Stato, la cui attuazione è stata demandata a due specifici provvedimenti successivi (rispettivamente, Provvedimento del Ragioniere Generale dello Stato, di concerto con il Direttore dell’Agenzia del Demanio, prot. 124834 del 29 dicembre 2011, e Provvedimento del Ragioniere Generale dello Stato prot. n. 130433 del 30 dicembre 2011).
Parallelamente, si è proceduto, nell’ambito delle procedure informatiche, alla realizzazione dell’applicativo denominato “Informatizzazione Beni Immobili dello Stato-IBIS”.
Considerata la portata innovativa sia dei citati provvedimenti sia del suddetto applicativo informatico, con la presente circolare vengono diramate agli uffici riscontranti apposite istruzioni applicative volte ad esporre le modifiche normative intervenute e ad illustrare il nuovo sistema di scritture informatiche di cui trattasi nonché a fornire adeguati indirizzi per l’espletamento dei riscontri di competenza.