Roma, 21 novembre 2017, ore 22.13
  • Condividi
  • Invia link via E-mail
  • Condividi su Facebook - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Google+ - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Twitter - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra

Circolari

Ti trovi in: Home Versione Italiana > Circolari > 2017 > Circolare del 26 gennaio 2017, n. 6

Inclusione nelle previsioni di bilancio per il triennio 2017-2019 degli stanziamenti finanziati con la riassegnazione di alcune entrate di scopo, ai sensi della normativa vigente

L’articolo 6, comma 1, del decreto legislativo del 12 maggio 2016, n. 90 consente di iscrivere negli stati di previsione della spesa di ciascuna amministrazione - e corrispondentemente in quello di entrata – gli importi relativi a quote di proventi destinate al finanziamento di specifici interventi o attività che si prevede di incassare nel medesimo esercizio. Tali importi non venivano inclusi nel nelle previsioni iniziali di bilancio poiché oggetto di una riassegnazione alla spesa in corso d’anno, mediante l’adozione di appositi decreti di variazione di bilancio del Ministero dell’economia e delle finanze, a seguito della effettiva acquisizione in entrata dei relativi versamenti.

La citata disposizione rende disponibili - già a inizio anno - gli stanziamenti corrispondenti a entrate finalizzate per legge che hanno assunto un carattere stabile e facilmente monitorabile nel tempo.

La procedura di “stabilizzazione” in bilancio degli stanziamenti finanziati con la riassegnazione alla spesa delle entrate di scopo era stata già anticipata con la legge di bilancio per il triennio 2016-2018.

La presente circolare è volta a fornire alle amministrazioni centrali dello Stato indicazioni sulle ulteriori entrate e spese “stabilizzate” e sui relativi importi iscritti nel bilancio di previsione per il triennio 2017-2019.