Roma, 19 novembre 2017, ore 15.25
  • Condividi
  • Invia link via E-mail
  • Condividi su Facebook - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Google+ - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Twitter - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra

FAQ

Ti trovi in: Home Versione Italiana > FAQ > Flusso Finanziarie- FAQ > Tecniche - FAQ



Tecniche - FAQ
Domanda n. 1:
Per poter aderire al progetto quali sono i requisiti minimi tecnici indispensabili ?
Risposta:
Bisogna essere in possesso almeno di una casella di posta elettronica certificata e dotati di un kit per la firma digitale. Inoltre bisogna poter generare correttamente i file anagrafici nel formato .csv, previsti per la prima registrazione all’atto dell’adesione
03/08/2016
Domanda n. 2:
Il documento “frontespizio banche finanziarie” deve essere obbligatoriamente firmato digitalmente ?
Risposta:
Si. Tale documento conterrà le informazioni principali della notifica, e l’attestazione di conformità dei documenti trasmessi in formato elettronico. La firma che dovrà essere adottata è quella in formato PDF PAdES (PDF Advanced Electronic Signatures). Attraverso tale firma viene generato un nuovo file la cui estensione resta pdf.
03/08/2016
Domanda n. 3:
A fronte dell’invio di una notifica cosa viene trasmesso in risposta dalla RTS competente ?
Risposta:

In caso di esito positivo (i dati obbligatori del frontespizio sono tutti presenti e formalmente corretti ed in presenza di tutti gli allegati necessari) viene restituito automaticamente alla casella PEC mittente un messaggio PEC contenente la ricevuta di corretta acquisizione, riportante anche i dati del protocollo ed un link, attraverso il quale può essere consultata una pagina web per monitorare lo stato di lavorazione della notifica.

In caso di esito negativo viene trasmesso alla casella PEC mittente un messaggio PEC contenente

03/08/2016
Domanda n. 4:
Sono stati trasmessi tutti gli allegati necessari, ma continuo a ricevere un messaggio con esito negativo ?
Risposta:

I nomi dei file che rappresentano i documenti necessari allegati, devono tassativamente rispettare le denominazioni contenute nella tabella presente alla pagina 1 del seguente documento:

http://www.rgs.mef.gov.it/_Documenti/VERSIONE-I/e-GOVERNME1/ServiziRagionerieTerritoriali/FLUSSOFINANZIARIE/Documentazione/ISTRUZIONI_PER_GLI_OPERATORI_FINANZIARI.pdf

03/08/2016
Domanda n. 5:
E' obbligatorio da parte degli Istituti Finanziari l’utilizzo del Flusso Finanziarie per la trasmissione alle Ragionerie Territoriali dello Stato delle pratiche per la cessione del quinto e delle delegazioni convenzionali di pagamento?
Risposta:

No, Il Flusso Finanziarie è attivo su tutte le Ragionerie Territoriali dello Stato ed è pertanto a disposizione di tutti gli Istituti Finanziari che desiderino utilizzare questa modalità, più veloce ed efficiente, di trasmissione e lavorazione delle pratiche. Restano attivi gli altri canali di trasmissione previsti dalla normativa. Si ricorda che anche per gli invii telematici esterni a questo flusso sono in vigore le regole tecniche per la validità dei documenti informatici in materia di Firma digitale e conformità delle copie, ai sensi dell’art.45, comma 1 del Codice dell'amministrazione digitale - Decreto Legislativo 7 marzo 2005, n. 82 e successive modifiche ed integrazioni.

26/10/2016