Roma, 18 novembre 2017, ore 16.42
  • Condividi
  • Invia link via E-mail
  • Condividi su Facebook - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Google+ - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Twitter - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra

Sportello RTS

Ti trovi in: Home Versione Italiana > La Ragioneria Generale dello Stato > RGS sul territorio > Sportello RTS ROMA: i provvedimenti di pagamento delle ferie non godute

Sportello RTS ROMA: i provvedimenti di pagamento delle ferie non godute

L'Ufficio III della RTS di Roma effettua il controllo di regolarità amministrativa contabile sui provvedimenti che le amministrazioni periferiche statali adottano per conteggiare e pagare ai propri dipendenti i giorni maturati di ferie che, per varie ragioni, non hanno potuto utilizzare nel corso dell'anno solare, oppure entro il periodo previsto dal contratto di lavoro a termine.

Il riscontro consiste nel verificare che i provvedimenti siano adeguatamente motivati, cioè diano conto delle condizioni in presenza delle quali, ai sensi della normativa vigente, è ammesso procedere alla monetizzazione delle ferie non usufruite, nonché dell'esatto conteggio dei giorni in relazione alla tipologia di contratto ed al servizio prestato.

L'attività di controllo, se con esito positivo, si conclude, con il visto e la registrazione del provvedimento, che viene restituito all'ufficio che lo ha emesso, e contestualmente inviato in copia alla locale Direzione territoriale dell'economia e delle finanze che deve provvedere al pagamento.

Se il controllo evidenzia qualche irregolarità, la RTS restituisce il provvedimento all'ufficio con l'indicazione di cosa occorre modificare, integrare, correggere affinché siano conseguiti tutti i requisiti necessari per garantire la legittimità, regolarità e correttezza dell'azione amministrativa.

La RTS svolge un'intensa attività di consulenza a supporto degli uffici statali che, nel caso specifico di questa categoria di provvedimenti, sono costituiti soprattutto dagli istituti scolastici della provincia.

Anche i dipendenti pubblici destinatari dei provvedimenti possono rivolgersi alle Ragionerie territoriali per avere informazioni relative all'iter del provvedimento e consulenza sulla documentazione da fare pervenire e i passi da seguire.