Roma, 18 novembre 2017, ore 09.34
  • Condividi
  • Invia link via E-mail
  • Condividi su Facebook - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Google+ - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Twitter - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra

Open Data

Ti trovi in: Home Versione Italiana > Open Data > Incassi e pagamenti degli enti della PA

Incassi e pagamenti degli enti della PA

Gli incassi ed i pagamenti degli enti della PA sono rilevati tramite il SIOPE, un sistema di rilevazione telematica degli incassi e dei pagamenti delle singole amministrazioni pubbliche, operativo dal 2006 che, in Italia, costituisce la principale fonte informativa per l’elaborazione dei conti di cassa delle amministrazioni pubbliche diverse dallo Stato.
I dati SIOPE sono articolati secondo una classificazione di natura economica, attribuita dagli enti ai singoli ordinativi di incasso e di pagamento. La codifica SIOPE è stata determinata distintamente per ciascun comparto di enti, dedicando particolare attenzione:

  1. all’individuazione del comparto di appartenenza dei soggetti da cui provengono o a cui sono destinati i flussi finanziari, al fine di consentire il consolidamento dei conti pubblici;
  2. alle esigenze conoscitive della contabilità nazionale, che è il sistema contabile adottato dal sistema europeo dei conti (SEC95), al fine di fornire informazioni all’ISTAT.

La codifica SIOPE è destinata ad essere adeguata al piano dei conti integrato delle amministrazioni pubbliche, previsto dalle leggi n. 196 del 2009, e n. 42 del 2009, nell’ambito del processo di armonizzazione delle amministrazioni pubbliche e a diventare una codifica unica per le amministrazioni pubbliche in contabilità finanziaria. L’adozione del piano dei conti integrato da parte delle amministrazioni pubbliche consentirà di estendere il SIOPE a tutte amministrazioni che ancora non vi partecipano.

In considerazione del ruolo svolto dalle banche nella rilevazione SIOPE, la Ragioneria Generale dello Stato ha affidato alla Banca d’Italia, nell’ambito del servizio di Tesoreria statale, la gestione dell’archivio SIOPE.
Gli istituti tesorieri/cassieri degli enti trasmettono giornalmente alla banca dati SIOPE le informazioni relative agli incassi ed ai pagamenti effettuati, codificate dagli enti, e i dati mensili riguardanti le disponibilità liquide dei singoli enti. Oltre a tali informazioni le banche trasmettono quotidianamente anche i dati relativi:
a) agli incassi ed ai pagamenti effettuati in assenza di titolo, non ancora codificati (le cd. carte contabili);
b) la successiva regolarizzazioni delle operazioni di cui alla lettera a), con l’attribuzione della codifica;
c) gli eventuali storni degli incassi e dei pagamenti già segnalati.

E’ importante sottolineare che, fino a quando tutte le carte contabili relative ad und determinato periodo di riferimento non sono regolarizzate, i dati SIOPE non possono essere considerati definitivi, in quanto ogni giorno possono essere oggetto di un nuovo aggiornamento. I dati possono essere oggetto di ulteriori variazioni a seguito di storni e variazioni, fino all’approvazione del consuntivo di tutti gli enti.

Ulteriori informazioni riguardanti la rilevazione SIOPE sono disponibili nel sito www.siope.tesoro.it