Roma, 27 maggio 2017, ore 08.17
  • Condividi
  • Invia link via E-mail
  • Condividi su Facebook - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Google+ - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Twitter - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra

Il Rapporto sulla spesa delle Amministrazioni centrali dello Stato - 2009

La Ragioneria Generale dello Stato pubblica il Rapporto sulla spesa delle Amministrazioni centrali dello Stato. Basato su un esame sistematico dei programmi di spesa delle Amministrazioni centrali, per individuare le possibili criticità, le opzioni di riallocazione delle risorse e le strategie di miglioramento dei risultati sul piano della qualità e dell'economicità, il Rapporto espone in particolare i risultati dell'attività di analisi della spesa condotta dalla Ragioneria Generale dello Stato nel corso del 2009.

Il lavoro, focalizzato soprattutto sul funzionamento del bilancio dello Stato e delle relative procedure di spesa, ha un carattere preliminare e propedeutico allo svolgimento di una più completa attività di valutazione della spesa. Esso offre un primo contributo nella definizione di una metodologia per procedere all'analisi e valutazione della spesa dei Ministeri.

I principali ambiti di analisi sui cui verte il rapporto sono: le informazioni direttamente desumibili dal bilancio dello Stato e il loro grado di utilizzabilità ai fini dell'analisi e valutazione della spesa; la misurazione dei risultati dell'attività delle Amministrazioni centrali secondo le informazioni riportate nelle "Note preliminari" che accompagnano il bilancio dello Stato; le risorse, le finalità della spesa, la struttura organizzativa nonché alcuni primi approfondimenti relativi a talune tipologie di spesa delle Amministrazioni centrali dello Stato.

Il Rapporto è strutturato in due volumi. Il primo volume riporta le analisi svolte e si compone di due parti: la prima esamina il processo di spesa attraverso i dati del bilancio dello Stato considerati a livello aggregato, individuando le principali criticità di carattere generale; la seconda esamina invece le medesime tematiche a livello di ciascun Ministero, tenendo conto delle caratteristiche, anche molto differenziate, e delle peculiarità dei diversi settori di spesa. Il secondo volume costituisce un'Appendice statistica al Rapporto che riporta, anche in serie storica, dati analitici sul bilancio dello Stato, scaricabili in formato elaborabile dal sito del Ministero dell'Economia e delle Finanze - Ragioneria Generale dello Stato.

 

Il Bilancio in breve 2009
Esposte le novità introdotte con il D.L. 112/2008 in materia di bilancio e in particolare gli aspetti relativi alla programmazione, triennalità e flessibilità. Illustra il quadro finanziario del bilancio dello Stato e...Leggi vai al testo completo: Il Bilancio in breve 2009
Misurazione della performance e qualità della spesa pubblica
Il controllo sulla spesa pubblica impone di concentrare l'attenzione sui risultati, misurati attraverso idonei indicatori, e valutare l'operato del policy maker in base al raggiungimento degli obiettivi. Le valutazioni...Leggi vai al testo completo: Misurazione della performance e qualità della spesa pubblica
Disciplina di bilancio ed efficienza del settore pubblico: esperienze internazionali a confronto
Le esperienze dei principali Paesi europei e di prestigiosi organismi internazionali nella gestione delle risorse pubbliche a confronto sui principali strumenti per la gestione e il controllo della finanza pubblica...Leggi vai al testo completo: Disciplina di bilancio ed efficienza del settore pubblico: esperienze internazionali a confronto
Dinamiche della spesa per il personale
Le pubblicazioni sulla dinamica della spesa per il personale ministeriale analizzano la spesa complessiva impiegata per il personale, nel periodo considerato, sulla base dei dati forniti dal Rendiconto generale dello Stato e dal Conto annuale...Leggi vai al testo completo: Dinamiche della spesa per il personale