Roma, 22 novembre 2017, ore 00.12
  • Condividi
  • Invia link via E-mail
  • Condividi su Facebook - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Google+ - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Twitter - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra

Pubblicazioni statistiche

Ti trovi in: Home Versione Italiana > Pubblicazioni > La Spesa statale regionalizzata > La spesa statale regionalizzata - Revisione per gli anni 2002-2005

LA SPESA STATALE REGIONALIZZATA
Revisione per gli anni 2002-2005

La Ragioneria Generale dello Stato pubblica una revisione della serie storica della spesa statale regionalizzata per gli anni 2002-2005.

La revisione riguarda i pagamenti effettuati per le prime tre categorie economiche del bilancio dello Stato - redditi da lavoro dipendente, consumi intermedi, imposte pagate sulla produzione - ed è volta ad assicurare la piena coerenza dei metodi di regionalizzazione con quelli adottati per gli anni successivi e, quindi, a fornire una serie storica coerente per un periodo più esteso.

A partire dalla pubblicazione relativa all'anno 2006, infatti, la ripartizione regionale dell'ammontare pagato con ruoli di spesa fissa della categoria economica relativa ai redditi da lavoro dipendente è stata effettuata secondo una metodologia più accurata, grazie alla disponibilità di informazioni ad un maggiore livello di dettaglio, provenienti dal Sistema conoscitivo del personale dipendente dalle amministrazioni pubbliche (SICO) della Ragioneria Generale dello Stato.

La revisione della ripartizione regionale ha così riguardato la totalità della categoria del bilancio relativa alla spesa per il personale, al netto dei contributi sociali, e la parte delle altre due categorie economiche, consumi intermedi e imposte pagate sulla produzione, che è usualmente attribuita alle diverse regioni sulla base della distribuzione territoriale delle spese di personale.

Il totale delle spese che sono state oggetto della presente revisione ammonta a circa 56 miliardi nella media del periodo, pari al 14,3% del totale delle spese correnti e al 12,7% del totale complessivo dei pagamenti del Bilancio dello Stato al netto di quelli per il rimborso di prestiti.

Oltre al volume, nel quale per ogni regione sono riportati i valori registrati per le tre categorie oggetto di revisione distinti per funzione obiettivo, sono messe a disposizione in formato elaborabile le tabelle relative all'intero Bilancio dello Stato, modificate a seguito della revisione.