Bilancio Semplificato dello Stato - anno 2017 - Quadro Generale

Intro


Il documento si compone di tre parti: la prima contiene i risultati differenziali; la seconda una analisi delle entrate e la terza parte un aggregato analitico della spesa. I dati sono tutti al lordo delle regolazioni contabili. Per le entrate analogamente alla struttura del bilancio prevista dalla vigente normativa contabile, la prospettazione opera, nell’ambito di ciascun titolo d’entrata, la ripartizione tra entrate correnti ed entrate in conto capitale, tipica della contabilità nazionale, al fine di porre in evidenza il carattere di continuità ovvero di straordinarietà o di occasionalità che connota i cespiti di entrata in relazione alla loro acquisizione al bilancio dello Stato. Per la spesa il Documento in questione espone le partite per voci economiche in un ampio aggregato analitico comprendente voci relative ai principali interventi di spesa. Le voci che compongono la versione "analitica" corrispondono ai principali aggregati economici previsti dalla classificazione economica. All'interno delle voci economiche principali è stata ipotizzata una ripartizione per finalità di spesa.

Quadro Generale

Il documento espone i dati delle previsioni del bilancio per il triennio 2017-2019.

Per l’anno 2017, in termini di competenza (Tavola 1.1) le previsioni per le entrate finali sono pari a 567.953 milioni, mentre quelle per le spese finali ammontano a 606.552 milioni; il saldo netto da finanziare si attesta a 38.599 milioni.

In termini di cassa, sempre per l’anno 2017, (Tavola 1.2) il saldo netto da finanziare è di 102.587 comprensivo del fondo di riserva per le autorizzazioni di cassa, che presenta una dotazione di 6.920 milioni.

Tavola 1.1  - Previsione 2017 - 2019 - COMPETENZA
(dati in milioni di euro)
  LB 2017 LB 2018 LB 2019
ENTRATE
Tributarie 490.916 512.613 524.725
Extra Tributarie 74.526 70.866 69.612
Altre 2.511 2.504 2.499
Entrate Finali 567.953 585.983 596.836
SPESE
Spese correnti (netto interessi) 486.170 487.792 487.475
Interessi 79.287 78.694 76.835
Spese in conto capitale 41.095 46.745 41.153
Spese finali 606.552 613.232 605.464
Rimborso prestiti 254.496 227.236 240.899
RISULTATI DIFFERENZIALI
Risparmio pubblico -15 16.992 30.026
Saldo netto da finanziare -38.599 -27.249 -8.628
Ricorso al mercato -293.094 -254.484 -249.527
Tavola 1.2 - Previsione 2017 - 2019 - CASSA
(dati in milioni di euro)
  LB 2017 LB 2018 LB 2019
ENTRATE
Tributarie 463.051 485.495 497.607
Extra Tributarie 57.608 54.116 52.865
Altre 2.511 2.504 2.499
Entrate Finali 523.170 542.115 552.971
SPESE
Spese correnti (netto interessi) 502.616 495.334 492.286
Interessi 79.209 78.614 76.753
Spese in conto capitale 43.932 45.579 41.074
Spese finali 625.757 619.527 610.114
Rimborso prestiti 253.925 226.642 240.305
RISULTATI DIFFERENZIALI
Risparmio pubblico -61.166 -34.336 -18.568
Saldo netto da finanziare -102.587 -77.412 -57.143
Ricorso al mercato -356.511 -304.053 -297.447

Per saperne di più

Il presente documento si compone di tre sezioni: la prima espone i risultati differenziali; la seconda contiene una analisi dettagliata delle entrate e la terza contiene una analisi della spesa per voci economiche e per missioni e programmi. Per le entrate, analogamente alla struttura di bilancio prevista dalla vigente normativa contabile, la prospettazione opera, nell’ambito di ciascun titolo di entrata, la ripartizione tra entrate correnti ed in conto capitale, tipica della contabilità nazionale, al fine di porre in evidenza il carattere di continuità ovvero di straordinarietà o di occasionalità che connota i cespiti di entrata in relazione alla loro acquisizione al bilancio dello Stato.

Le spese sono classificate:

  • per Ministeri e categorie economiche;
  • per voci economiche, che si articolano in un ampio aggregato analitico, che evidenzia i principali interventi di spesa. Le voci corrispondono ai principali aggregati previsti dalla classificazione economica;
  • per missioni e programmi, attraverso un’ articolazione che evidenzia la composizione in programmi delle 34 missioni del bilancio dello Stato.