Note Integrative a consuntivo - Anno 2016

Intro


Al Rendiconto Generale dello Stato, ai sensi dell’art. 35, comma 2 della Legge 196/2009, è allegata per ciascuna amministrazione una Nota integrativa, articolata per missioni e programmi in coerenza con le indicazioni contenute nella Nota Integrativa al bilancio di previsione. Illustra i risultati raggiunti e le relative risorse impiegate in relazione a quelle programmate e le motivazioni per gli scostamenti tra i risultati conseguiti e gli obiettivi fissati in fase di predisposizione del bilancio.

Essa si compone di due distinte sezioni:

SEZIONE I – Contiene il Rapporto sui Risultati che espone l’analisi e la valutazione del grado di realizzazione degli obiettivi indicati nella Nota integrativa di previsione di cui all’art 21 comma 11, lettera a) della legge 196/2009. Ciascuna amministrazione, in coerenza con lo schema e gli indicatori contenuti nella Nota integrativa al bilancio di previsione, illustra, con riferimento allo scenario socio-economico e alle priorità politiche, lo stato di attuazione degli obiettivi riferiti a ciascun programma, i risultati conseguiti e le relative risorse utilizzate, anche con l’indicazione dei residui accertati, motivando gli eventuali scostamenti rispetto a quanto previsto nella Nota di previsione.

SEZIONE II - illustra, con riferimento ai programmi, i risultati finanziari ed espone i principali fatti di gestione, motivando gli eventuali scostamenti tra le previsioni iniziali di spesa e quelle finali indicate nel Rendiconto Generale.

L’art. 35 comma 2 della legge 196 del 31 dicembre 2009 prevede che al Rendiconto generale dello Stato sia allegata, per ciascuna Amministrazione, una “Nota Integrativa articolata per missioni e programmi che illustri i risultati conseguiti con la gestione in riferimento agli obiettivi fissati con le previsioni di bilancio, le risorse finanziarie impiegate, anche con l’indicazione dei residui accertati, e gli indicatori che ne misurino il grado di raggiungimento”.

Il documento, in base a quanto stabilito dalla norma, è organizzato in due sezioni, la prima delle quali contiene il rapporto sui risultati che espone l’analisi e la valutazione del grado di realizzazione degli obiettivi indicati nella Nota Integrativa di previsione (art. 21 legge 196/09), mentre la sezione seconda, con riferimento ai programmi, illustra i risultati finanziari ed espone i principali fatti della gestione, motivando gli eventuali scostamenti tra le previsioni iniziali di spesa e quelle finali indicate nel rendiconto generale dello Stato.

E’ stato predisposto un sistema di acquisizione automatizzata delle informazioni da parte delle amministrazioni che ha permesso di semplificare l’intero processo di compilazione, elaborazione e trasmissione delle Note stesse, e, al contempo, di incrementare il grado di omogeneità delle informazioni.

Inoltre, la Ragioneria Generale dello Stato pubblica in formato aperto (open data) i dati degli Obiettivi e dei relativi Indicatori contenuti nei documenti delle Note Integrative al Bilancio dello Stato.

I dati saranno pubblicati periodicamente per ogni fase di Bilancio che prevede la redazione delle Note Integrative: Disegno di Legge di Bilancio, Legge di Bilancio, Rendiconto.