Speciali ordini di pagamento in c/c sospeso (SOP)

Intro


Con il decreto del Ministro dell’economia e delle finanze del 24 giugno 2015, è stata definita la modalità di emissione dello speciale ordine di pagamento informatico che le amministrazioni statali devono utilizzare per eseguire i pagamenti di somme dovute in esecuzione di provvedimenti giurisdizionali e di lodi arbitrali con efficacia esecutiva, qualora non sussista la necessaria disponibilità sul capitolo. Lo speciale ordine di pagamento informatico, che deve essere firmato digitalmente, consente alle amministrazioni centrali e periferiche dello Stato, nonché ai funzionari delegati, limitatamente ai capitoli gestiti del bilancio statale, di procedere all'effettuazione del pagamento registrandolo in conto sospeso, in attesa della regolarizzazione contabile che avverrà non appena saranno rese disponibili le necessarie risorse sul pertinente capitolo.

  • Riferimenti normativi


  •    Decreto Ministeriale del 24 giugno 2015 (formato PDF - dimensione 105 Kb)
    Modalità di emissione e caratteristiche dello speciale ordine di pagamento informatico rivolto al tesoriere per il pagamento di somme dovute in esecuzione di provvedimenti giurisdizionali e lodi arbitrali aventi efficacia esecutiva.
  •    Circolare del 4 agosto 2015, n. 24
    Dematerializzazione dello speciale ordine di pagamento rivolto al tesoriere per il pagamento di somme dovute in esecuzione di provvedimenti giurisdizionali e lodi arbitrali aventi efficacia esecutiva, previsto dall’articolo 14 del decreto-legge 31 dicembre 1996, n. 669, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 febbraio 1997, n. 30 – Caratteristiche e modalità di emissione.

  •    Circolare del 27 agosto 2014, n. 24
    Modalità di utilizzo dello speciale ordine di pagamento-SOP, previsto dall’articolo 14 del decreto-legge 31 dicembre 1996, n. 669, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 febbraio 1997, n. 30 – Istruzioni e chiarimenti