Relazione Generale situazione economica del Paese - Anno 2012

Intro  


Relazione Generale Situazione Economica del Paese (RGE)

Entro il 30 marzo di ogni anno il Ministro dell'economia e delle finanze presenta al Parlamento la Relazione generale sulla situazione economica del Paese.

Essa, a differenza della Relazione previsio­nale e programmatica, illustra l'andamento dell'economia italiana (con ampi allegati statisti­ci) sotto il profilo strettamente economico.

È divisa in tre parti: la prima dimostra l'evoluzio­ne dell'economia italiana in raffronto con quella internazionale, soffermandosi poi in tre ca­pitoli:

  • la formazione del prodotto lordo, la distribuzione del reddito (anche per opera dell'Amministrazione) e l'impiego delle risorse;
  • la finanza pubblica dello Stato, delle Regioni, delle Province e dei Comuni, delle aziende autonome e di alcuni enti pubblici (con informazioni prevalentemente incentrate sulla gestione di cassa, con riferimento all'analisi degli incassi e dei pagamenti, di cui si forniscono le tavole di raffronto relative agli esercizi precedenti);
  • il lavoro e la protezione sociale con dati sull'occupazione, la previdenza e la sanità.

La Relazione generale non manifesta intenzioni (come la Relazione previsionale e pro­grammatica), né contiene decisioni (come il Bilancio), ma si limita a offrire un quadro, che dovrebbe essere quello di riferimento per l'azione di governo dell'economia, della situazio­ne economica.