Fatturazione Elettronica per Farmaci

DM 20 dicembre 2017

Intro


Il comma 2 dell’articolo 29 del decreto legge 24 aprile 2017, n. 50, convertito, con modificazioni, dalla legge 21 giugno 2017, n. 96 ha previsto che, a decorrere dal 1° gennaio 2018, nelle fatture elettroniche emesse nei confronti degli enti del Servizio sanitario nazionale per acquisti di prodotti farmaceutici è fatto obbligo di indicare le informazioni relative al Codice di Autorizzazione all'Immissione in Commercio (AIC) e al corrispondente quantitativo.

Inoltre a decorrere dalla stessa data, le suddette fatture dovranno essere rese disponibili all'Agenzia Italiana del Farmaco.

Per tali fatture è fatto divieto agli enti del Servizio sanitario nazionale di effettuare pagamenti di corrispettivi di fatture che non riportino tali informazioni.

Con il decreto 20 dicembre 2017 del Ministero dell’Economia e delle Finanze pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 302 del 29 dicembre 2017, vengono disciplinate le predette modalità tecniche di indicazione dell'AIC sulla fattura elettronica, nonché le modalità di accesso da parte dell'Agenzia italiana del farmaco ai dati ivi contenuti.

Con la Circolare del 1° febbraio 2018, n. 2 sono stati definiti alcuni chiarimenti in merito alle modalità di trasmissione dei dati delle predette fatture elettroniche.