Intro


La disciplina della gestione dei beni mobili di proprietà statale, insieme ai lineamenti delle relative attività di riscontro, è stabilita, in via generale, dal decreto del Presidente della Repubblica 4 settembre 2002, n. 254 , recante il “Regolamento concernente le gestioni dei consegnatari e dei cassieri delle Amministrazioni dello Stato”.

Tra le varie attività e adempimenti prescritti dal D.P.R. n. 254/2002, assume un’indubbia rilevanza la funzione di controllo attribuita al sistema delle ragionerie del Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato.

Detta attività si esplica elettivamente:

  • nel riscontro dei rendiconti, compendiati nei prospetti delle variazioni intervenute nella consistenza dei beni mobili (mod. 98 C.G.), prodotti dai consegnatari dei beni mobili in dotazione alle diverse amministrazioni dello Stato, secondo le indicazioni annualmente fornite dalla circolare inerente alla chiusura delle contabilità per l'esercizio finanziario scaduto, in attuazione delle vigenti disposizioni in materia contabile, e in base al calendario degli adempimenti dalla stessa circolare fissato;
  • nell’attività di vigilanza esercitata anche per mezzo di verifiche presso gli uffici dei consegnatari.

Inoltre, di particolare rilievo sono le operazioni riguardanti la rinnovazione degli inventari, previste con cadenza almeno quinquennale e da eseguire secondo le istruzioni impartite dal Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato con apposita circolare , a norma dell’a rticolo 17, comma 5, del predetto regolamento .

L’attività svolta dal sistema delle ragionerie ha l’obiettivo di salvaguardare il corretto utilizzo dei beni mobili statali, stimolando pure l’attività di vigilanza da parte delle competenti Amministrazioni, nonché di curare l’esatta rappresentazione, sotto il profilo contabile, del loro valore nel Conto Generale del Patrimonio dello Stato (articolo 36 della legge 31 dicembre 2009, n. 196). 

Al fine di supportare la gestione e il controllo dei beni mobili, il Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato ha sviluppato alcuni sistemi informatici ad uso dei consegnatari dei beni mobili dello Stato, soggetti alle disposizioni del D.P.R. n. 254/2002, quali, in particolare, GE.CO. (GEstione COnsegnatari) , PIGRECO (evoluzione del sistema GE.CO.) e MOBILe, una APP per smartphone e tablet integrata con i sistemi gestionali GE.CO. e PIGRECO, per la rilevazione dell’inventario dei beni mobili in argomento.

La principale normativa di settore, la prassi più rilevante, una selezione dei più significativi pareri resi in materia, nonché un breve glossario specialistico, sono stati raccolti in un’apposita pubblicazione che riunisce in un unico documento i principali strumenti cognitivi in materia.