Contabilità finanziaria

Intro


Regolamento di amministrazione e contabilità Enti L'ordinamento finanziario e contabile degli enti pubblici nazionali è disciplinato dalle disposizioni dettate dal DPR 27 febbraio 2003, n. 97, recante Regolamento concernente l'amministrazione e la contabilità degli enti pubblici di cui alla Legge 20 marzo 1975, n. 70 che gli enti destinatari, in ragione dell'assetto dimensionale ed organizzativo, integrano con proprio regolamento.

È utile evidenziare che la disciplina dettata dal Regolamento è antecedente all’emanazione della Legge n. 196/2009 che ha innovato l’ordinamento contabile degli enti fissando i principi di coordinamento per l’armonizzazione dei sistemi contabili e definendo un nuovo perimetro entro cui inquadrare gli enti appartenenti alla Pubblica Amministrazione interessati dal processo di riforma della contabilità e finanza pubblica. Pertanto il Decreto Legislativo n. 91/2011 (di attuazione della Legge n. 196/2009), all’articolo 4, comma 3, lettera b), ha disposto la revisione delle disposizioni di cui al Decreto del Presidente della Repubblica 27 febbraio 2003, n. 97, prevedendo espressamente che il nuovo Decreto innovi l’ambito di applicazione delle amministrazioni pubbliche in conformità a quanto previsto all'articolo 1, comma 2, della Legge 31 dicembre 2009, n.196, con l’esclusione delle regioni, degli enti locali, dei loro enti ed organismi strumentali e degli enti del Servizio sanitario nazionale.

Lo schema del nuovo Regolamento di contabilità e amministrazione predisposto in applicazione di tale norma è, attualmente, in corso di adozione.