Inizio contenuto main della Ragioneria Generale dello Stato

Circolare del 22 maggio 2012, n. 18

Attività di riscontro in materia di beni mobili dello Stato – Aspetti operativi consequenziali – Amministrazioni e Organismi statali esclusi dall’ambito applicativo del D.P.R. 4 settembre 2002, n. 254 – Indicazioni e chiarimenti

Intro


Con la presente circolare si dà opportuna evidenza alle novità introdotte sui riscontri in materia di beni mobili statali dal decreto-legge 9 febbraio 2012, n. 5, convertito con modificazioni, dalla legge 4 aprile 2012, n. 35, il quale ha abrogato, a far data dal 6 giugno 2012, i commi 4 e 6 dell’articolo 26 nonché il comma 2 dell’articolo 27 del D.P.R. n. 254/2002, concernenti taluni aspetti procedimentali inerenti all’avvicendamento dei consegnatari. A tale riguardo, al fine di delineare un quadro omogeneo dei procedimenti da osservare e dettare uniformi modalità operative, si forniscono utili indicazioni in merito. Inoltre, sono pure esposti alcuni elementi informativi afferenti alle Amministrazioni e Organismi statali esclusi dall’ambito di applicazione del D.P.R. n. 254/2002.