Circolare del 14 novembre 2018, n. 28

Decreto legislativo 12 settembre 2018, n. 116. Prime indicazioni operative in merito alle disposizioni riguardanti le gestioni contabili operanti presso la tesoreria dello Stato o il sistema bancario e postale, nonché in materia di fondi scorta delle amministrazioni dello Stato.

Intro


La circolare fornisce indicazioni operative in merito a talune disposizioni contenute nel decreto legislativo 12 settembre 2018, n.116, correttivo e integrativo del decreto legislativo 12 maggio 2016, n.90, recante “Completamento della riforma della struttura del bilancio dello Stato”. In particolare, le predette disposizioni si riferiscono al processo di progressiva eliminazione delle gestioni contabili operanti a valere su contabilità speciali o conti correnti di tesoreria, alle modalità di apertura e di rendicontazione relative alle gestioni svolte tramite conti bancari e postali per la gestione di risorse statali, alla ricognizione delle gestioni delle amministrazioni statali presso la tesoreria dello Stato ovvero presso il sistema bancario o postale e al funzionamento dei c.d. fondi scorta, istituiti negli stati di previsione dei Ministeri a cui siano attribuite funzioni in materia di difesa nazionale, ordine pubblico e sicurezza e soccorso civile. Ulteriori indicazioni sono fornite in merito alle disposizioni transitorie recate dal decreto legislativo n.116 e, in particolare, sull’apertura, in via transitoria, di una contabilità speciale unica per ciascun ministero per la gestione delle attività aventi carattere di necessità e urgenza di competenza delle amministrazioni dotate di fondi scorta e sulla gestione di talune risorse destinate dal Ministero per i beni e le attività culturali alla messa in sicurezza del patrimonio culturale in conseguenza degli eventi sismici verificatisi a far data dal 24 agosto 2016

  • Documento


  •    Circolare del 14 novembre 2018, n. 28  (formato PDF - dimensione 528 Kb)
    Decreto legislativo 12 settembre 2018, n. 116. Prime indicazioni operative in merito alle disposizioni riguardanti le gestioni contabili operanti presso la tesoreria dello Stato o il sistema bancario e postale, nonché in materia di fondi scorta delle amministrazioni dello Stato.