Inizio contenuto main della Ragioneria Generale dello Stato

Circolare del 24 dicembre 2019, n. 36

Sperimentazione del piano dei conti integrato e della contabilità integrata per le Amministrazioni centrali dello Stato (articolo 38-sexies, comma 1, della Legge n.196 del 31 dicembre 2009 e Decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze del 21 febbraio 2019) – Adempimenti per la chiusura della contabilità economico-patrimoniale per l’esercizio 2019, avvio dell’attività di sperimentazione relativa alle entrate dal 1 gennaio 2020 e completamento della sperimentazione del modulo patrimoniale.

Intro


Con le recenti disposizioni per il completamento della riforma del bilancio dello Stato e nell’ambito del più vasto processo di riforma della contabilità pubblica avviato con la legge n. 196 del 31 dicembre 2009, è stata disposta l’adozione da parte delle amministrazioni centrali dello Stato di:

  • “un sistema integrato di scritture contabili” (o contabilità integrata) “nell’ambito della gestione” attraverso l’affiancamento, a fini conoscitivi,  della contabilità economico-patrimoniale (in breve Coep) alla preesistente contabilità finanziaria autorizzatoria (in breve Cofi), in grado di consentire “la registrazione di ciascun evento gestionale contabilmente rilevante” ed assicurare “l'integrazione e la coerenza delle rilevazioni di natura finanziaria con quelle di natura economica e patrimoniale” (art. 38-bis, comma 1 legge n. 196 del 2009)
  • un piano dei conti integrato (art. 38-ter), costituito da conti che rilevano le entrate e le uscite in termini di contabilità finanziaria e da conti economico-patrimoniali redatti secondo comuni criteri di contabilizzazione, definiti in coerenza con il piano dei conti delle amministrazioni pubbliche non territoriali (DPR n. 132 del 2013), che è stato adottato con il DPR 12 novembre 2018, n. 140 (GU Serie Generale n.299 del 27 dicembre 2018).

Nel corso del 2019 è iniziata una fase di sperimentazione triennale, che ha lo scopo di valutare gli effetti dell’adozione della contabilità integrata e del piano dei conti e del loro utilizzo “ quale struttura di riferimento per la predisposizione dei documenti contabili e di bilancio unitamente alle missioni, ai programmi e alle azioni”.

Con la circolare RGS n. 12 del 23 aprile 2019 sono stati fornite indicazioni generali, istruzioni tecniche e operative per l’avvio della prima fase di sperimentazione, mentre con la presente circolare si perseguono i seguenti obiettivi:

 

  • fornire istruzioni tecniche e operative agli utenti delle Amministrazioni centrali dello Stato impegnati nella sperimentazione della contabilità integrata per effettuare le scritture di chiusura della contabilità economico-patrimoniale per l’esercizio 2019;
  • illustrare sinteticamente le modalità di avvio, dal 1 gennaio 2020, della sperimentazione relativa alle entrate finanziarie e alle componenti economiche positive (ricavi/ proventi);
  • illustrare sinteticamente le modalità di completamento della sperimentazione del modulo patrimoniale del piano dei conti integrato (che riguarda la definizione delle consistenze iniziali e finali delle attività e passività patrimoniali e la gestione delle variazioni patrimoniali non derivanti da scritture di esercizio collegate alla gestione del bilancio).
  • Documento


  •    Circolare 24 dicembre 2019, n. 36  (formato PDF - dimensione 598 Kb)
    Sperimentazione del piano dei conti integrato e della contabilità integrata per le Amministrazioni centrali dello Stato (articolo 38-sexies, comma 1, della Legge n.196 del 31 dicembre 2009 e Decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze del 21 febbraio 2019) – Adempimenti per la chiusura della contabilità economico-patrimoniale per l’esercizio 2019, avvio dell’attività di sperimentazione relativa alle entrate dal 1 gennaio 2020 e completamento della sperimentazione del modulo patrimoniale.