Roma, 03 agosto 2015, ore 15.05
  • Condividi
  • Invia link via E-mail
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Google+
  • Condividi su Twitter

ARCONET - Armonizzazione contabile enti territoriali

Ti trovi in: Home Versione Italiana > E-Government > ARCONET

ARCONET (armonizzazione contabile degli enti territoriali) è il processo di riforma degli ordinamenti contabili pubblici diretto a rendere i bilanci delle amministrazioni pubbliche omogenei, confrontabili e aggregabili al fine di:

  • consentire il controllo dei conti pubblici nazionali (tutela della finanza pubblica nazionale);
  • verificare la rispondenza dei conti pubblici alle condizioni dell’articolo 104 del Trattato istitutivo UE);
  • favorire l’attuazione del federalismo fiscale.

L’armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle amministrazioni pubbliche costituisce il cardine irrinunciabile della riforma della contabilità pubblica (legge n. 196/2009) e della riforma federale prevista dalla legge n. 42//2009.

Entrambe le leggi hanno delegato il Governo ad adottare uno o più decreti legislativi, informati ai medesimi principi e criteri direttivi, per l’attuazione dell’armonizzazione contabile.

Per gli enti territoriali la delega è stata attuata dal decreto legislativo 23 giugno 2011 n. 118 “Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42”.

IN EVIDENZA

Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze di concerto con il Ministero dell’Interno e con la Presidenza del Consiglio dei Ministri del 20 maggio 2015 concernente l’aggiornamento del decreto legislativo n. 118 del 2011
Il decreto aggiorna gli allegati al d.lgs. n. 118 del 2011 come proposto dalla Commissione ARCONET. Il decreto è pubblicato nella sezione “Normativa” del sito mentre gli allegati aggiornati alla data del 20 maggio sono pubblicati nelle specifiche sezioni. Gli allegati aggiornati presentano gli ultimi aggiornamenti di cui al DM del 20 maggio 2015 evidenziati in verde e con l’annotazione della data di aggiornamento.Leggi vai al testo completo: Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze di concerto con il Ministero dell’Interno e con la Presidenza del Consiglio dei Ministri del 20 maggio 2015 concernente l’aggiornamento del decreto legislativo n. 118 del 2011
Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze di concerto con il Ministero dell’Interno del 2 aprile 2015
concernente i criteri e le modalità di ripiano dell’eventuale maggior disavanzo di amministrazione derivante dal riaccertamento straordinario dei residui e dal primo accantonamento al fondo crediti di dubbia esigibilità, di cui all’articolo 3, comma 7, del d.lgs. n. 118 del 2011Leggi vai al testo completo: Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze di concerto con il Ministero dell’Interno del 2 aprile 2015 (formato PDF - dimensione 200 KB)
Elenco adempimenti per l'avvio della riforma contabile degli enti territoriali
Elenco primi adempimenti necessari per l’avvio della riforma contabile degli enti territoriali e dei loro enti ed organismi strumentali nel 2015Leggi vai al testo completo: Elenco adempimenti per l'avvio della riforma contabile degli enti territoriali