Roma, 17 novembre 2017, ore 22.21
  • Condividi
  • Invia link via E-mail
  • Condividi su Facebook - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Google+ - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Twitter - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra

Pubblicazioni

Ti trovi in: Home Versione Italiana > E-Government > Contabilità Economica > Pubblicazioni > Rendiconto economico dello Stato per l’anno 2010

Rendiconto economico dello Stato per l’anno 2010

Il “Rendiconto economico dello Stato per l’anno 2010 -  Riconciliazione con il Rendiconto Generale dello Stato'' è il Documento che sintetizza i costi che le Amministrazioni centrali dello Stato hanno sostenuto nel corso del 2010, sulla scorta dei dati trasmessi e validati dai centri di costo delle Amministrazioni stesse, tramite il portale web di Contabilità economica, ed elaborati dalla Ragioneria Generale dello Stato.

Tale documento consente di:

  • analizzare i costi sostenuti confrontandoli con quelli previsti nel Budget per lo stesso anno, e di valutare i risultati raggiunti ponendoli in relazione con il totale dei costi sostenuti nell'esercizio;
  • riconciliare i dati di Contabilità economica con quelli finanziari. Il raccordo del "Rendiconto economico" con il corrispondente "Rendiconto Generale dello Stato" avviene mediante la considerazione di specifiche poste integrative e rettificative, che esprimono le diverse modalità di contabilizzazione dei fenomeni di gestione, ed hanno la finalità di ricondurre i valori rilevati secondo il criterio della competenza economica ai valori della gestione finanziaria.

Il presente Documento, già trasmesso al Parlamento e alla Corte dei Conti congiuntamente al Rendiconto generale dello Stato e alle Note preliminari al consuntivo (cfr. Circolare del 29 marzo 2011, n. 10  del Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato avente per oggetto " Rendiconto generale dell'esercizio finanziario 2010") e predisposto tenendo in considerazione alcune modifiche alle strutture organizzative intervenute nella fase previsionale, è suddiviso in tre parti:

la parte prima rappresenta la sezione introduttiva del documento e contiene l'individuazione di un primo set di indicatori basati prevalentemente sugli Input (risorse finanziarie, umane o strumentali che l'amministrazione acquisisce ed impiega per svolgere i propri compiti), che possono fornire importanti indicazioni sulla complessità organizzativa e funzionale, sulla composizione del personale e delle altre risorse impiegate, sulle caratteristiche del processo di erogazione di servizi delle amministrazioni centrali dello Stato.

Nella parte seconda vengono illustrati e commentati: i valori del Rendiconto 2010, con riguardo alle destinazioni (Missioni e Programmi), alla natura di costo delle risorse utilizzate ed alle strutture organizzative che le impiegano; i costi che lo Stato nel suo complesso ha sostenuto nel 2010, esposti in tabelle e grafici per Ministero, per destinazione e per natura, e posti a confronto con i valori del Budget “rivisto” 2010 e con quelli del Consuntivo 2009 ed infine la riconciliazione per Missione con il Rendiconto generale dello Stato; le analisi per singolo Ministero dei costi rilevati nel 2010, con le relative tabelle contenenti l’elenco completo delle Missioni e dei Programmi attribuiti all’Amministrazione e le sottostanti attività, nonché le rilevazioni effettuate dai Centri di costo per natura e per destinazione.

La parte terza, infine, contiene un Glossario dei termini più frequentemente utilizzati in contabilità economica.