Roma, 19 aprile 2014, ore 01.14
  • Condividi
  • Invia link via E-mail
  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Google+
  • Condividi su Twitter

Patto di stabilità interno

Ti trovi in: Home Versione Italiana > E-Government > Patto di stabilità interno > Patto di stabilità interno 2014

IN EVIDENZA

Decreto del Ministero dell'economia e delle finanze n. 17785 del 28 febbraio 2014, concernente il riparto degli spazi finanziari attribuiti agli enti locali per sostenere pagamenti di debiti in conto capitale, in attuazione dei commi 546 e seguenti dell’articolo 1 della legge 147/2013.

In attesa della pubblicazione in G.U., si ritiene utile diffondere il testo del decreto del Ministero  dell'economia e delle finanze n. 17785 del 28 febbraio 2014 emanato in attuazione del comma 548, dell’articolo 1, della legge 27 dicembre 2013, n. 147, concernente il riparto degli spazi finanziari, per un ammontare complessivo di 500 milioni di euro, alle province e ai comuni con popolazione superiore a 1.000 abitanti che ne hanno fatto richiesta entro il 14 febbraio 2014, ai sensi del comma 547 dell’articolo 1 della legge n. 147 del 2013.
Gli spazi finanziari sono attribuiti, in misura proporzionale, per effettuare pagamenti nel corso dell’anno 2014 di debiti in conto capitale certi liquidi ed esigibili alla data del 31 dicembre 2012 di cui al comma 546, dell’articolo 1, della legge n. 147 del 2013. L’esclusione dei pagamenti a valere sugli spazi finanziari attribuiti troverà evidenza nel prospetto allegato al decreto del Ministero dell’economia e delle finanze relativo al monitoraggio semestrale del patto di stabilità interno dell’anno 2014 di cui al comma 19, del richiamato articolo 31, della legge 12 novembre 2011, n. 183.
 

 

Cosa è il Patto di Stabilità Interno

Il Patto di Stabilità Interno (PSI) nasce dall'esigenza di convergenza delle economie degli Stati membri della UE verso specifici parametri...

Leggi vai al testo completo: Patto di Stabilità Interno