Roma, 18 novembre 2017, ore 22.12
  • Condividi
  • Invia link via E-mail
  • Condividi su Facebook - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Google+ - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Twitter - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra

SIE - Sistema Informativo Entrate

Ti trovi in: Home Versione Italiana > E-Government > SIE > Gli obiettivi del nuovo sistema informativo delle entrate

GLI OBIETTIVI DEL NUOVO SISTEMA INFORMATIVO DELLE ENTRATE

L’attuale Sistema Informativo delle Entrate è di supporto all’attività delle RPS e degli UCB nel controllo delle contabilità relative ai diversi debitori dello stato e nell’aggregazione e successiva rappresentazione agli ispettorati della RGS dei dati contabili per le fasi giuridiche delle entrate (accertamento, riscossione e versamento).

In particolare, il Sistema Informativo entrate prevede molteplici funzionalità indispensabili per le attività proprie delle Ragionerie Provinciali dello Stato e degli Uffici Centrali di Bilancio ai fini della predisposizione del Conto consuntivo delle Entrate nonché per fornire agli organi centrali, quali I.G.P.B., I.G.F., I.G.R.U.E. e I.G.E.P.A., le informazioni sui dati di entrata desunti dalle contabilità dei singoli debitori.

I vantaggi che il nuovo sistema delle entrate, rispetto al preesistente sistema informativo (SIRGS), produce per l’Amministrazione sono sintetizzabili in termini di

  • Adeguamento dell’applicativo alle nuove tecnologie intranet/internet;
  • Introduzione di un interfaccia amichevole;
  • Ristrutturazione della Base dati;
  • Offerta di maggiori garanzie di sicurezza e riservatezza dei dati (profilatura).

Dal punto di vista operativo, gli obiettivi principali che il nuovo sistema hanno consentito di realizzare

 

Gli obiettivi operativi del nuovo Sistema informativo Entrate sono:1 Creare un sistema informativo in ambiente web tramite browser; 2 Organizzare i processi secondo le regole vigenti e  modalità uniformi; 3 Riorganizzare la gestione una ottica di federalismo e devoluzione; 4 Razionalizzazione degli scambi di dati con organismi interni ed esterni; 5 Fornire strumenti di supporto per la semplificazione dei compiti delle RPS e UCB

Da questa nuova configurazione, ne consegue che dovrebbero derivare i seguenti vantaggi immediati per gli utenti:

  • accesso all’ambiente gestionale tramite Intranet, svincolato dalla presenza sulla postazione fisica di lavoro del collegamento 3270, con maggiore fruibilità del servizio e flessibilità del parco funzionale e applicativo;
  • razionalizzazione delle procedure informatiche e possibilità di concedere abilitazioni a funzioni e dati ad utenti non R.G.S. (tramite internet) nonché l’apertura verso sistemi di firma digitale e certificazione del dato;
  • ottimizzazione dei tempi necessari all’organizzazione delle R.P.S. e degli UCB in relazione alle scadenze definite nel calendario degli appuntamenti istituzionali;
  • applicazione di metodi di lavorazione comuni e standardizzati, resi conformi alle effettive esigenze operative anche attraverso l’eliminazione di ridondanze procedurali;
  • creazione di un punto unico di fornitura informazioni, eliminando la maggior parte dei flussi ora gestiti dal sistema;
  • predisposizione della base dati e delle funzioni a recepire e gestire le informazioni contabili di competenza.
  • incremento di strumenti di ausilio all’attività operativa;
  • introduzione di strumenti di analisi del dato;
  • interazioni con sistemi R.G.S. e con enti esterni.