Roma, 22 novembre 2017, ore 04.34
  • Condividi
  • Invia link via E-mail
  • Condividi su Facebook - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Google+ - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Twitter - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra

SIOPE - Sistema informativo sulle operazioni degli enti pubblici

Ti trovi in: Home Versione Italiana > E-Government > SIOPE > Sperimentazioni > Sperimentazione SIOPE del 2005

Sperimentazione SIOPE del 2005

La sperimentazione del SIOPE, prevista dalla finanziaria del 2005 (art. 1, comma 79), è stata avviata il 1° ottobre 2005 per 32 amministrazioni pubbliche (2 regioni, 4 province, 13 comuni, 3 comunità montane e 10 università), ed stata estesa ad ulteriori 17 enti.

Complessivamente la sperimentazione SIOPE ha riguardato 3 regioni, 7 province, 16 comuni, 7 comunità montane e 16 università.

I criteri, le modalità e i tempi della sperimentazione SIOPE, cui è collegata la sperimentazione del superamento della Tesoreria Unica, sono stati individuati dal decreto del Ministro dell'economia e della finanze dell'8 luglio 2005, sentiti la Conferenza Unificata di cui all'art. 8 del decreto legislativo 28 agosto 1977, n. 281, il Ministro dell'interno e il Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca.

Il predetto decreto ha coinvolto nella sperimentazione tutti gli enti che hanno presentato domanda di partecipazione, in grado di collegarsi al SIOPE, tramite i loro tesorieri, già dal 2005.

Un primo successo del progetto è costituito dal livello di partecipazione alla sperimentazione, di gran lunga superiore alle aspettative della finanziaria 2005, che prevedeva di coinvolgere solo 16 enti.

La sperimentazione ha dato risultati lusinghieri ed incoraggianti, e ha consentito di anticipare e risolvere numerose problematiche connesse al primo avvio a regime del SIOPE.