Roma, 20 novembre 2017, ore 10.39
  • Condividi
  • Invia link via E-mail
  • Condividi su Facebook - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Google+ - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra
  • Condividi su Twitter - collegamento a sito esterno - apertura nuova finestra

Vigilanza enti ed organismi pubblici

Guida all’invio dei dati

ANAGRAFE DELLE PRESTAZIONI DIPENDENTI MINISTERO ECONOMIA E FINANZE
(per incarichi conferiti o autorizzati dal Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato)

Il comma 11 dell’art. 53 del D.lgs.165/2001, così come modificato dalla L. 190/2012, prevede che a partire dal 28 novembre 2012 le comunicazioni dei compensi erogati da soggetti pubblici e privati ai dipendenti delle amministrazioni pubbliche, siano trasmesse all’amministrazione di appartenenza del dipendente nel termine di 15 gg. dall’effettiva erogazione.

Per agevolare il processo di acquisizione di tali comunicazioni è stata predisposta da parte del Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato un’apposita procedura automatica di gestione del flusso dei dati basata sulla compilazione dei moduli presenti su questo sito (vedi circolari n. 16/2013 e n. 46/2013).

1.1 MODELLO A RISERVATO ESCLUSIVAMENTE PER LA COMUNICAZIONE DEI COMPENSI PER LO SVOLGIMENTO DI INCARICHI CONFERITI;

1.2 MODELLO B RISERVATO ALLA COMUNICAZIONE DEI COMPENSI PER TUTTI GLI INCARICHI AUTORIZZATI (SVOLTI NON IN RAPPRESENTANZA DEL MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE)

 

Nei  modelli è presente un nuovo campo “codice ente” comunicato ai dipendenti della Rgs con e mail a cura dell’IGF – Uff. 3.

Tale codice si può altresì richiedere ai seguenti n. 06/47616236 e 06/47616237 oppure inviando una mail al seguente indirizzo di posta elettronica: rgs.igf.ufficio3@tesoro.it specificando nell’oggetto “Richiesta codice ente”.

I Modelli A e B andranno inviati per posta elettronica certificata al seguente indirizzo compensi.incarichi@pec.mef.gov.it seguendo la procedura indicata nelle istruzioni per l’invio del modulo.

In via residuale è possibile inviare i modelli sopra indicati tramite fax al seguente numero 06/47613652, avendo cura di provvedere, in questo caso, ad apporre sul modello il timbro dell’ente/società e la firma del dirigente/funzionario responsabile.

Note:

Per gli incarichi svolti dai Dirigenti di Prima e di Seconda fascia, il cui compenso è sottoposto al regime di onnicomprensività di cui all’art. 24 del d.lgs. 165/2001, la comunicazione è dovuta solamente qualora vengano erogati direttamente agli interessati gettoni di presenza. In questo caso andrà specificato l’ammontare del singolo gettone e la somma totale dei gettoni corrisposti.