Seminario - Regole fiscali sulla spesa per il bilancio dello Stato. Esperienza internazionale e primi approfondimenti per l’Italia

Intro


La legge n. 196 del 2009, di riforma della contabilità e finanza pubblica, prevede tra le varie deleghe, l’introduzione di criteri e modalità per la fissazione di limiti per le spese del bilancio dello Stato (art. 40). Il lavoro condotto dal Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato – Servizio Studi Dipartimentale in collaborazione con l’Università Sapienza – Dipartimento di economia e diritto, approfondisce questo tema attraverso l’analisi delle principali evidenze teoriche ed empiriche raccolte per alcune esperienze europee. In particolare, sono approfonditi gli schemi attualmente utilizzati in Austria, Finlandia, Francia, Gran Bretagna, Paesi Bassi, Svezia, Svizzera. L’analisi è condotta sia attraverso l’esame dei documenti di bilancio, sia in base alle risultanze di un apposito questionario inviato ai rispettivi Ministeri delle finanze. Con riferimento all’Italia, si propone una valutazione sulla coerenza di alcune caratteristiche, procedure e dimensioni del bilancio dello Stato con l’applicazione di un sistema di regole fiscali sulla spesa. Le conclusioni del lavoro riassumono le principali criticità e benefici che ne possono derivare, nonché le condizioni che dovranno essere soddisfatte affinché tali benefici possano effettivamente essere conseguiti.