Inizio contenuto main della Ragioneria Generale dello Stato

Bilancio aperto - l'app che consente di consultare il bilancio dello Stato e notizie di finanza pubblica attraverso Smartphone e Tablet, pubblica la "Prima Nota di variazioni al disegno di legge di bilancio 2020-2022 approvata dal Senato, ora all'esame della Camera".

"Bilancio aperto", l'app che consente di consultare il bilancio dello Stato e notizie di finanza pubblica attraverso Smartphone e Tablet, pubblica la "Prima Nota di variazioni al disegno di legge di bilancio 2020-2022 approvata dal Senato, ora all'esame della Camera".

Bilancio Aperto
PRIMA NOTA DI VARIAZIONI AL DISEGNO DI LEGGE DI BILANCIO 2020-2022 APPROVATA DAL SENATO, ORA ALL'ESAME DELLA CAMERA
Il Senato ha approvato la prima Nota di Variazioni al disegno di legge "Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2020 e bilancio pluriennale per il triennio 2020-2022". Il provvedimento, ora all'esame della Camera, è consultabile e navigabile su Bilancio Aperto.
PREVISIONI DI SPESA E DI ENTRATA 2020
La previsione di spesa e di entrata in termini di competenza per l'anno 2020 ammonta a circa 897 miliardi di euro, con un aumento del 3,2% rispetto al 2019.
COMPOSIZIONE DELLA SPESA 2020
Le spese correnti previste sono pari a 607,4 miliardi, mentre quelle in conto capitale si attestano a 55,2 miliardi. Le spese finali di competenza nel 2020 ammontano pertanto a circa 663 miliardi.
FINALITA' DELLA SPESA 2020
In termini di finalità della spesa, il 18,8% degli stanziamenti è destinato alla 'Protezione sociale e alle politiche del lavoro'. Una quota leggermente inferiore è invece stanziata per le 'Politiche Economiche, gli Impegni Comunitari e gli altri servizi generali dello Stato' (14,8%), mentre i 'Trasferimenti generali ai vari livelli di governo e quelli destinati alla spesa sanitaria' assorbono il 14,3% delle risorse.
COMPOSIZIONE DELLE ENTRATE 2020
Le previsioni di competenza delle entrate ammontano a circa 897 miliardi di euro, dei quali il 57,2% provenienti da entrate tributarie e il 7,6% da entrate extra-tributarie, mentre lo 0,3% da alienazione e ammortamento dei beni patrimoniali e dalla riscossione dei crediti. Il restante 34,9% sarà finanziato dall'accensione di nuovi prestiti.
MANOVRA DI BILANCIO 2020
La manovra si compone delle innovazioni normative introdotte dalla prima sezione del disegno di legge di bilancio e dei rifinanziamenti, definanziamenti e delle riprogrammazioni che modificano la legislazione vigente (seconda sezione). Inoltre, concorrono all’andamento dei saldi e al finanziamento degli interventi, oltre alle misure indicate nel disegno di legge di bilancio, anche le disposizioni del decreto legge n. 124 recentemente adottato dal Governo e recante disposizioni urgenti in materia fiscale e finanziaria.